Archive for March, 2012

L’EPT Campione 2012 nella storia, oggi il Day 2

AppId is over the quota
AppId is over the quota
EPT Campione 2012: superate tutte le aspettative, 570 iscritti totali

Con le 392 presenze del Day 1 B, che sono andate ad aggiungersi alle “sole” 178 presenze del Day 1 A, il 1° EPT Campione d’Italia della storia ha contato 570 iscritti al suo Main Event da 5.300€ di buy in.

Nel field di ieri gli italiani non mancavano affatto, anche se molti dei big che giocavano in casa sono purtroppo già usciti di scena. E’ stato questo il caso dell’ex November Nine Filippo Candio, dello specialista dell’Omaha Dario Alioto, di “Mr EPT” Salvatore Bonavena, del romano Team PokerStars Pro Dario Minieri, ed anche di uno dei nuovi fenomeni dell’anno, Mustapha Kanit. Nessuno di loro sarà al Day 2 del Main Event EPT Campione 2012.

Tutta un’altra storia per players quali Andrea Benelli, Stefano Demontis, Danilo Donnini, Alessio Isaia, Marco Della Monica, Daniele Guidetti, Luca Antinori, PierPaolo Fabretti, Daniele Mazzia, Marco Leonzio, Erion Isalamay ed ancora altri italiani che hanno passato il Day 1 B EPT Campione 2012.

Tra tanti giocatori, anche il gentil sesso non è mancato ai tavoli verdi del prestigioso torneo di poker live. Sempre parlando dei “nostri”, al Main Event EPT Campione 2012 ieri sono arrivate Giorgia Tabet (appena giunta seconda al Mini IPT Gran Final 2012) e l’ex campionessa di bridge ora pro di GDpoker, Irene Baroni. Le ritroveremo entrambe al Day 2 di oggi, mentre non sarà così per Tania Scremin e Cecilia Pescaglini, anche loro iscritte al Day 1 B EPT Campione 2012, ma out.

Bastano alcuni nomi per far capire l’importanza del field arrivato da ogni dove che si è presentato al Day 1 B EPT Campione 2012. Patrick Antonius, David Vamplew, Dag Palovic, Joseph Cheong, Bertrand “Elky” Grospellier, Cris Moorman, Francesco Nguyen, Jaka Faraz, Rupert Elder, Melanie Weisner, Toby Lewis, Kevin Machphee, Oleskii Kovalchuk, Vanessa Selbst e Liv Boeree, sono solo alcuni dei grandi professionisti presenti tra i 392 giocatori iscrittisi ieri.

Il Day 1 B del Main Event EPT Campione 2012 è terminato in tarda notte con 218 superstiti. Tra loro si è contraddistinto come chipleader il professionista libanese Nicholas Chouity che ha chiuso con 165.800 chips. Il player è però “inseguito” da 2 italiani che hanno occupato il 2° e 3° posto del chipcount!

Andrea Benelli e Stefano Demontis sono i “runner up” del chipleader di ieri. I 2 italiani hanno chiuso il Day 1 B EPT Campione 2012 rispettivamente con 163.400 e 154.700 chips, poco distanti da Nicholas Chouity. I due players ripartiranno oggi, nel Day 2 del torneo, al 4° e 5° posto del chipcount generale (formato dai superstiti del Day 1 A e del Day 1 B) dietro a Davide Andreoni, Nicolas Yunis e Nicolas Chouity.

Formato il payout: 88 posizioni ITM, 1° posto da 640.000€!

Con il Day 1 B del torneo si sono chiuse le iscrizioni ed è stato reso noto il payout del 1° EPT Campione della storia. Il montepremi generale (prize pool) è arrivato a quota 2.764.500€ e saranno premiati ben 88 giocatori di poker: si partirà da un premio minimo di 7.500€, per arrivare al podio ricchissimo da 640.000€ (insieme, il Main Event EPT Campione 2012 regalerà al suo vincitore anche il braccialetto del valore di 10.000€ ed il trofeo a forma di picca).

Saranno in 325 i giocatori che si ripresenteranno alle 14:00 di oggi al 9° piano del Casinò di Campione d’Italia, per il Day 2 del torneo che sta richiamando molto interesse. Noi continueremo a seguire il Main Event EPT Campione 2012 ed i suoi protagonisti: ancora una volta, rimanete con noi per sapere le ultimissime notizie dall’evento di poker sportivo dell’anno!

Tweet

View the original article here

Al Day3 EPT Campione in 99, Botond chipleader

AppId is over the quota
AppId is over the quota
Carla Solinas: l’azzurra è in gioco al Day3 EPT Campione 2012

Il Day 2 del Main Event EPT Campione 2012 ha ridotto significativamente il field in sole 7 ore e mezza di gioco: dei 325 giocatori che iniziavano la giornata, solamente 99 accedevano al Day 3 di oggi.

Tra i 226 giocatori che ieri hanno dovuto lasciare i tavoli verdi dell’EPT Campione d’Italia c’erano anche molti noti pro italiani ed esteri. Non ritroveremo al Day 3 del Main Event EPT Campione 2012 di oggi lo slovacco Dag Palovic, il finlandese Patrick Antonius, il francese del Team PokerStars Arnaid Mattern, ed anche Toby Lewis, Faraz Jaka, Kevin Macphee, Francesco Nguyen e Melanie Weisner.

Per quanto riguarda invece i nostri players, segnaliamo che tra chi ha lasciato la scena dell’EPT Campione 2012 c’è il vincitore del WPT Venezia 2011 Alessio Isaia, poi Alessandro Pastura, Umberto Vitagliano, Maurizio Musso, Giorgia Tabet, Erion Islamay e Fabrizio Baldassarri.

Al contrario dei loro colleghi sopra citati, Stefano De Montis e Massimiliano Bellon Bellucci si sono conquistati “una sedia” per oggi, e lo hanno fatto in modo significativo. I due players italiani sono attualmente al 5° e 6° posto del chipcount con i 99 sopravvissuti al Day 2 EPT Campione 2012. Stefano De Montis ha chiuso a quota 382.400 chips, mentre Massimiliano Bellon Bellucci ha terminato la giornata con 364.000 chips.

A precederli nella classifica, troviamo il professionista scozzese David Vamplew 4° con 412.900 chips, due players svizzeri quali Alexander Andermatt 3° con 436.000 chips e Ronny Christopher Kaiser 2° con 506.500 chips, ed il dominatore del chipcount del Day 2 Main Event EPT Campione 2012, l’ungherese Balazs Botond.

L’ungherese Balazs Botond ha chiuso con 646.00 chips, distaccandosi di molto anche dal 2° player della classifica. Botond che ha già esperienza in altri importanti eventi di poker live (dove è arrivato spesso ITM) quali WSOP, WPT ed EPT, questa volta sembra molto determinato a mantenere la sua leadership all’EPT Campione 2012, dove è stato anche l’artefice di varie eliminazioni.

Troviamo ancora in gioco l’azzurra Carla Solinas, che anche se oggi partirà nel Day 3 EPT Campione 2012 al 72° posto del chipcount con 112.800 chips, rimane una giocatrice da tenere “sott’occhio”. La Solinas che è una specialista dei tornei MultiTable, neanche un mese fa (era solo il 5 marzo scorso!) ha conquistato il 2° posto del Main Event IPT Nova Gorica 2012 aggiudicandosi 74.000€.

Si torna al Casinò Municipale di Campione nel primo pomeriggio di oggi quando sarà dato lo start al Day 3 dell’undicesima tappa del tour di poker live firmato PokerStars, ed arrivato alla sua ottava stagione. La giornata di gioco si prevede lunga ed intensa per il field che dovrà essere nuovamente ridotto.

Oggi i players tireranno un sospiro di sollievo quando sarà dichiarato il player out classificatosi all’89° posto del Main Event EPT Campione 2012. Costui sarà infatti il “bubbleman” del torneo e non porterà a casa nulla: ricordiamo che le posizioni a premio sono 88 ed i players in gara 99, quindi è molto probabile che il primo momento della giornata sia lento e si assista ad una fase di “stallo”. Lo scoppio della bolla poi, farà riprendere a pieno ritmo l’evento. Rimanete aggiornati con Poker.it!

Tweet

View the original article here

Titanbet Poker: ecco il nuovo spot tv

AppId is over the quota
AppId is over the quota
Titanbet Poker: nuovo avvincente spot tv, in onda da ieri

“Entra in azione con Titanbet Poker…..fai la tua fortuna…” queste alcune parole del nuovo spot tv che da ieri 25 marzo, è stato lanciato su vari canali per promuovere la già nota poker room legale.

Quadrifogli, gatti neri, corna, peperoncini e chi più ne ha più ne metta: questa una serie di simboli legata alla fortuna ed alla sfortuna che è stata menzionata sulla nuova avvincente pubblicità della room Titanbet Poker, dove tutto è incentrato solo sulla persona che gioca e non su fattori “esterni”. La room ricorda a tutti i players di poker online che sono loro a decidere ed a fare la propria fortuna, perché il poker si sà (e questo ve lo ricordiamo anche noi!) è un gioco con una grande componente di abilità personale.

Ecco il video integrale dello spot pubblicitario televisivo

La pubblicità è stata girata da “O&M Adv” (ossia Ogilvy & Mather Advertising), una delle più importanti agenzie pubblicitarie del mondo fondata a New York nel 1948. Per questa campagna di Titanbet Poker si è voluto puntare su qualcosa che è caratteristicamente italiano, il senso della buona o della cattiva sorte legato ad oggetti ed eventi. Questo è lampante nello spot, ma lo dichiarano anche Alessandro Sabini e Giuseppe Mastromatteo, gli Executive Creative Director della O&M Adv, i quali parlano proprio di un “insight tipicamente italiano” che effettivamente, giunge con un chiaro messaggio nel video dove si mostra anche una “dea bendata”.

Il nuovo spot di Titanbet Poker è uno, ma è stato “organizzato” in più versioni con piccoli particolari differenti. Tutte le versioni durano 30 secondi e sono iniziate ad andare in onda sulla maggior parte dei canali tv (Sky, Rai, canali Mediaset e tv dedicate al poker live ed al poker online come PokerItalia24).

Titanbet Poker comunica anche nello spot tv la sua voglia di offrire ai giocatori di poker online un’occasione unica per iniziare a “fare la propria fortuna”. La room di Titanbet Poker regala infatti fino a 600€ di bonus benvenuto a tutti i nuovi iscritti, e con pochi “click” permette di divertirsi mettendosi alla prova sfidando così la sorte che ognuno di noi può cambiare. Il nuovo spot della room legale rappresenta dunque pienamente quello che troverete entrandovi: tante emozioni, che solo con una componente di abilità e coraggio vi permetteranno di vivere al massimo!

Tweet

View the original article here

Quanto conta la scaramanzia nel poker?

AppId is over the quota
AppId is over the quota
Quanto conta la scaramanzia nel poker?

Quanto è presente, secondo voi, la scaramanzia nel mondo del Poker Texas Hold’em? Molto più di quello che immaginate. In questo articolo, pertanto, vi proponiamo alcune delle più comuni azioni porta fortuna che svolgono i giocatori di poker. E non crediate che i professionisti siano esenti!

Matematica, psicologia, calcolo delle probabilità. Queste le caratteristiche principali del Poker Texas Hold’em, disciplina sportiva che è diventata una vera e propria scienza con diverse strategie e filosofie di gioco. Se da un lato, però, i giocatori di poker più forti applicano in maniera davvero rigorosa le regole e le strategie più meticolose, dall’altro non crediate che si affidino soltanto alla logica perché la maggior parte di loro, specie i più competenti, si affidano ancora alla scaramanzia.

E allora facciamo per un attimo un tuffo in questa disciplina guardandola dagli occhi di chi crede, anche se a volte non lo ammette, alla dea Bendata. Insomma, se il calcolo delle probabilità è davvero importante, non dimentichiamoci che se non escono le carte a volte è veramente difficile giocare. A tal proposito un bravo giocatore, pur sapendo destreggiarsi senza vedere qualcosa di buono, cerca anche qualche aiutino da parte della Dea Bendata.

Se da un lato oggi è normale vedere chiunque scrivere, o fare qualsiasi cosa, con la sinistra non dimenticatevi che la mano mancina fino a poco tempo fa era considerata la mano del diavolo! Per cui non stupitevi se i giocatori di calcio, giusto per fare un esempio, non entrano mai in campo con il piede sinistro. E i giocatori di poker? Diciamo che anche loro nella maggior parte dei casi non raccolgono mai le carte con la mano sinistra.

Tuttavia, quello della mano sinistra non è l’unico gesto di scaramanzia che viene effettuato davanti ai tavoli verdi. Molti player, infatti, si lasciano condizionare dalla posizione che occupano al tavolo e dal modo in cui vengono distribuite le carte. Inoltre, guardando un final table di Poker Texas Hold’em alla tv, non avete mai notato che i giocatori non raccolgono mai le carte prima che vengano distribuite tutte? Sarà un caso oppure stanno cercando il favore della Dea Bendata?

Ma non è finita qui, perché di gesti o ricorrenze che i giocatori di poker effettuano per richiamare il favore della Dea Bendata ce ne sono ancora a non finire. Alcuni per esempio portano con sé oggetti particolari: dalle coccinelle o al classico cornetto rosso (tipico amuleto made in Italy) che probabilmente molti player portano con sé per scacciare malocchio, la sfortuna, e tutta la mala sorte che in molti credono si abbatta sul proprio gioco.

Certo, è vero che molti player come Luca Pagano e Dario Minieri, durante alcune interviste, hanno asserito che la cosa migliore da fare è rimanere concentrati senza pensare a nient’altro che al torneo, ma questo non elimina alcuni gesti istintivi come indossare la classica mutanda rossa, oppure i vestiti porta fortuna. E cosa potrebbe succedere se un giocatore vince senza essersi tagliato la barba e con quel determinato taglio di capelli? Chiaramente li terrà entrambi.

Visto che abbiamo parlato in generale di come la scaramanzia sia parte integrante del mondo del Poker Texas Hold’em, vediamo, allora, cosa fanno alcuni giocatori di poker in particolare. Doyle Brusnon, pur dichiarando di non essere assolutamente superstizioso, qualsiasi cosa accada, ha sempre con sé, il suo fantasmino Casper, mentre Greg Raymer, dal canto suo, ha sempre due fossili che mette sopra le carte. Ci avevate mai fatto caso?

A casa nostra, invece, cosa succede? Alessandro Lusso, tanto per dirne una, ha sempre con sé dei dadi, mentre Max Pescatori, indossa sempre una bandana tricolore che gli fa da portafortuna. Insomma, nessuno ci crede, tutti dicono che il modo migliore pe vincere è concentrarsi, ma alla fine la scaramanzia fa veramente parte del mondo del Poker Texas Hold’em e tutti, volenti o nolenti, la seguono almeno un po’. E secondo noi n on sono esenti neanche Dario Minieri e Luca Pagano, che in una recente intervista alle iene hanno detto di non crederci!

Tweet

View the original article here

Mini IPT Raciti vince 46000 Franchi

AppId is over the quota
AppId is over the quota

poker chips4 248x300 Mini IPT Raciti vince 46000 FranchiNel Grand Final del Mini IPT in programma al casinò di Campione d’Italia, Gianni Raciti si aggiudica il primo premio di 46000 Franchi, superando Giorgia Tabet nel decisivo heads-up finale. Al torneo hanno partecipato 450 players con un montepremi di 40 mila Euro. Terzo posto per Francesco Iglio, ed a seguire Alessandro Di Fenza, brutta però la sua caduta, a cui non basta la coppia di 10 per battere A-10 di Giorgia che trova la coppia maggiore nelle 5 carte e lo manda a casa.

Questo il pay-out del tavolo finale:

Gianni Raciti  46.000 Fr. 

Giorgia Tabet  31.000 Fr.

Francesco Iglio  17.500 Fr.

Alessandro Di Faenza 11.600 fr.

Elvezio Agosti  9.700 Fr.

Alessandro Basile  7.760 Fr.

Andrea Montrone  5.800 Fr.

Guido Buchich  3.880 Fr.

View the original article here